Rassegna Stampa

Martedì, 24 Gennaio, 2017 - 15:30
Fonte: frabartolommeoinboijmans

Dal 15 ottobre 2016 al 15 gennaio 2017 una mostra al Museum Bojimans di Rotterdam ha celebrato i 500 anni dalla morte di Fra Bartolomeo, avvenuta nel 1517. La mostra, dal titolo The Divine Renaissance, ha raccolto 150 opere tra dipinti e disegni del pittore toscano provenienti dal Louvre, dall’Art Institute of Chicago, dagli Uffizi e dai Musei nazionali di Lucca. Dal Museo di Villa Guinigi infatti sono partite alla volta di Rotterdam tre grandi opere: la “Madonna della Misericordia”, il “Padre Eterno” e la “Madonna del Santuario”.

Guarda il video: 

www.frabartolommeoinboijmans

Lunedì, 12 Settembre, 2016 - 11:00
Fonte: http://www.loschermo.it/per-la-giornata-europea-del-patrimonio-i-musei-di-lucca-preparano-un-programma-straordinario/

LUCCA – Sabato 24 settembre i Musei nazionali di Lucca aderiscono all’iniziativa delle “Giornate Europee del Patrimonio 2016”, una manifestazione promossa dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. Per l’occasione verrà prolungato l’orario di apertura dei Musei dalle 19.30 fino alle 22.30 (ultimo ingresso ore 22) al costo di 1 euro (salvo gratuità previste per legge).

Ricco il programma di eventi. 

 

Leggi l'articolo

 

 

Fonte: http://percorsi-risorgimentali.comune.lucca.it/

La mostra “Lucca e le Mura: itinerari del Risorgimento” del 2012  intendeva ripercorrere, attraverso lo studio della genesi, delle vicende e del destino di alcuni monumenti cittadini, le diverse fasi del Risorgimento italiano mettendo anche in evidenza i modi diversi con cui i lucchesi percepirono e interpretarono il messaggio unitario nel periodo compreso fra il 1861 e la fine dell'800. Di questa mostra itinerante per la città faceva parte anche Palazzo Mansi, in particolare la sala dedicata all’iconografia risorgimentale per la quale fu realizzato un virtual tour. 

Virtual tour

Fonte: Radio Rai 3

La trasmissione radiofonica di Radio Rai 3 "‪#‎MuseoNazionale‬", che presenta opere e luoghi dell'arte italiana per far conoscere il grande patrimonio museale del nostro paese, ha dedicato una puntata al nostro Pontormo.

Per ascoltare la puntata

Martedì, 12 Aprile, 2016 - 10:00
Fonte: informatore Coop
 
Sull' Informatore della Coop l'articolo dedicato al Museo di Villa Guinigi e alle sue opere. Tra queste è ricordata l'opera di Battista di Gerio e la mostra che celebrava la ricomposizione del Trittico eseguito dall’artista per la Chiesa di San Quirico all’Olivo in Lucca. 

Leggi l'articolo

Lunedì, 30 Novembre, 2015 - 13:45
Fonte: You Tube

Presentazione della conversazione tenuta a Lucca dal dott. Ciampoltrini, Museo Nazionale di Villa Guinigi, nel novembre 2012. Si presentano le dotazioni di una tomba femminile del VII secolo, scavata a Lucca nel 2011, nel contesto della documentazione della Tuscia tra V e VII secolo.

Guarda la presentazione

Lunedì, 30 Novembre, 2015 - 13:30
Fonte: You Tube

Spettacolo itinerante del 14 marzo 2015 al Museo di Palazzo Mansi in collaborazione con Lucca Musei Nazionali, Musicisti dell'Istituto Superiore di Studi Musicali "Luigi Boccherini ", ballerini del Codarts di Rotterdam, del DIP Dance Intensive Programme, danzatori vincitori del concorso you tube.

video Dance Meeting Lucca 

Giovedì, 1 Ottobre, 2015 - 10:45
Fonte: Tripadvisor

"Bellissimo museo all'interno della meravigliosa villa che fu di Paolo Guinigi. La sola architettura della villa ed i maestosi saloni meriterebbe una visita. Il museo, ottimamente distribuito per settori storici, si suddivide in sezioni: archeologica, alto medievale, medievale, rinascimentale fino ad arrivare alla produzione sacra del '700.... " 

Leggi la racensione 

Giovedì, 8 Ottobre, 2015 - 10:30
Fonte: Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo

Giovedì 8 ottobre 2015 alle 18 apre al pubblico la nuova sezione dedicata alle “Collezioni Tessili” del Museo nazionale di Palazzo Mansi. I lavori per il nuovo allestimento, realizzati grazie al finanziamento del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, hanno previsto un notevole ampliamento del percorso museale, offrendo ai visitatori la straordinaria possibilità di scoprire la storia della produzione e del commercio di preziosi tessuti su cui Lucca incentrò, già a partire dal XII secolo, tutta l'economia e la ricchezza cittadina. La nuova sezione si articola su due piani, il primo dedicato ai tessuti da arredo e abiti maschili e femminili, mentre il secondo comprende vesti, arredi liturgici e una selezione di frammenti parte della collezione di tessuti copti donata al museo dalla famiglia Tongiorgi.

sito Beniculturali

Giovedì, 22 Ottobre, 2015 - 10:15
Fonte: turismo.intoscana.it

Il Museo nazionale di Palazzo Mansi ha aperto al pubblico le sezioni dedicate all’arte tessile lucchese: il laboratorio tessile di Maria Niemack e le sale delle “Collezioni Tessili”, offrendo ai visitatori la straordinaria possibilità di scoprire la storia della produzione e del commercio di preziosi tessuti su cui Lucca incentrò, già a partire dal XII secolo, tutta l'economia e la ricchezza cittadina. Il venerdì (dalle 15 alle 19) e il sabato (dalle 9 alle 13) è aperta la sezione delle “Collezioni Tessili”, che comprende vesti, arredi liturgici e una selezione di tessuti copti.

Toscanaevents